Civiltà delle Macchine, n. 3, 1954

Titolo

Civiltà delle Macchine, n. 3, 1954

Tipologia

Periodico a stampa

Descrizione

Copertina, "La fotoelasticità"
Editoriale: Ascanio Dumontel, "Umanesimo meccanico" e Renzo Giacheri, "Poesia della macchina"
Terza di copertina, "Romeo autotutto" di Riccardo Manzi

Sommario:
-Ascanio Dumontel e Renzo Giacheri, "Umanesimo meccanico e poesia della macchina"
-Valerio Bochi, "Le vie della miseria"
-Giovanni Canestrini, "Il Quattrocento e le macchine"
-Francesco Carullo, "I calanchi"
-Renato Giani, "La fantascienza"
-Federico Moroni, "L'Alfa Romeo ha accolto due ospiti d'eccezione"
-Antonio Guerra, "Ecco la scuola di Bornaccino"
-Gillo Dorfles, "Estetica del mobile metallico"
-Orfeo Tamburi, "La centrale di Meudon"
-Vittorio Sivori, "I missili polistadi secondo Crocco"
-Romeo Lucchese, "Larbaud, Supervielle, Cendrars, Eluard, Soupault"
-Fred Olsen, "La spina nella carne"
-Augusto Solari, "Un museo che non è un museo"
-Andrea Rapisarda, "Tredici giorni in Inghilterra"
-Ubaldo Girardi, "L'Istituto Internazionale della Saldatura"
-Aldo Razzi, "Da Amalfi a Castellammare"
-Vincenzo Lacorazza, "5 acquarellisti"
-Libero de Libero e Toti Scialoja, "Officina celeste all'Aerfer"
-Francesco Pannaria, "Il ferro dopo l'alluminio"
-Paolo Piquè, "Una calcolatrice analogica"
-Giuseppe Vaccarino, "Costruzione di un homunculus"
-Paolo Portoghesi, "Ultime notizie sugli automi"
-Emilio Villa, "Il fregio della stazione Termini"

Data testuale

1954 maggio - giugno

Consistenza

pp. 84

Stato di conservazione

Ottimo

Soggetto produttore

Identificativo

PER.000077/9

Livello archivistico